Cerca
  • AtoA Comunicazione

Ridurre le perdite di acqua nei centri urbani

Nessuna risorsa è più importante dell'acqua per la vita e la società umana. Ciononostante, in tutto il mondo dal 25 al 30 per cento dell'acqua potabile va perduta ogni anno a causa di perdite nel sistema di distribuzione dell'acqua dei centri urbani.

Il progetto LEAKCURE

Il progetto LEAKCURE ("Intervention for curing pipeline leakage in urban water mains"), finanziato dall'UE, propone una soluzione innovativa per la rilevazione automatica, la sigillatura e la riparazione delle condutture, senza dover rompere e scavare marciapiedi e strade.

"La maggior parte delle perdite di acqua della rete non sono facili da rilevare con i mezzi tradizionali", dice il coordinatore del progetto Peter Paz della Curapipe System Ltd. in Israele. "I metodi tradizionali per trovare e riparare le perdite non sono efficaci, mentre eliminare diverse perdite tutte in una volta sostituendo intere reti è costoso e fastidioso".

Una tensione riguardo le risorse idriche, che riflette l'equilibrio tra l'offerta e la domanda di acqua, si sta mostrando adesso in zone nelle quali generalmente prima non era presente, come per esempio il Regno Unito, dice Paz. Contemporaneamente, questa tensione sta peggiorando in altre zone, come il sud dell'Europa. Questo si deve in parte ai cambiamenti climatici e in parte ad altri fattori, come una crescente urbanizzazione e industrializzazione.

"In passato - dice - le perdite delle condutture non erano sempre considerate una priorità. Adesso, con una crescente tensione riguardo le risorse idriche e una mancanza di nuove risorse idriche a disposizione, i livelli delle perdite in Europa e in tutto il mondo hanno cominciato a suscitare maggiore interesse".

La soluzione di LEAKCURE, chiamata TARL ("Trenchless, Automated Leakage Repair"), comporta il lancio di speciali dispositivi chiamati "pig", legati insieme in un "pig train".

Un pig è essenzialmente un dispositivo simile a un tappo che si può fare muovere attraverso un tubo e controllato attraverso la pressione e il flusso. Due pig legati insieme possono bloccare l'acqua davanti e dietro, lasciando un vuoto nel mezzo. Nel pig-train di LEAKCURE, questo vuoto viene colmato con una speciale sostanza viscosa e riparante, che viaggia lungo il tubo insieme ai pig.

"Il treno si muove in modo continuo, mai stazionario - dice Paz - sigillando automaticamente le perdite quando la sostanza riparatrice viene a contatto con una perdita in qualsiasi direzione dentro il tubo. La sostanza si indurisce e la perdita è riparata in modo permanente mentre il treno continua a muoversi lungo il tubo".

Paz spiega che le attuali pratiche di riparazione tendono a concentrarsi sul controllo dei danni, impedendo che la perdita si estenda invece di ridurla. "La nostra soluzione mira a ridurre gli attuali inaccettabili livelli di perdite in modo significativo, il che in Europa significa quasi un terso dell'acqua fornita".

Il progetto LEAKCURE sta testando il suo nuovo sistema nel Regno Unito, istituendo partenariati locali e organizzando esperimenti sul campo. Dopo gli esperimenti, e una volta che il sistema sarà stato adattato ai contesti locali, il progetto espanderà le sue attività al di fuori del Regno Unito.

Paz dice che Curapipe commercializzerà il servizio TALR ai servizi idrici insieme a partner locali già attivi nel campo della riparazione e manutenzione della rete idrica.

"Finora - spiega - i nostri risultati indicano che possiamo riparare il tipo di perdite che sono responsabili della maggior parte della perdita di acqua. Parliamo di perdite che vanno da 40 a 3 000 litri l'ora. Quindi se possiamo trattare 40 chilometri di rete che perde, potremmo salvare fino a 1,7 milioni di litri di acqua potabile al giorno".

Secondo la Water Services Regulation Authority (OFWAT) del Regno Unito, i benefici della riduzione della perdita di acqua saranno significativi, ci sarà per esempio più acqua disponibile per altri utenti, come gli agricoltori, o per sostenere habitat naturali. Le aziende e i comuni spenderanno di meno per la fornitura di acqua, risparmiando sui costi di trattamento e pompaggio e, rendendo queste operazioni più efficienti, saranno in grado di ridurre il consumo di energia e le emissioni di gas serra.

LEAKCURE ha ricevuto oltre 700 000 euro di finanziamenti dall'UE nell'ambito del programma Eco-Innovation e continuerà fino al 2014.


fonte: https://cordis.europa.eu/news/rcn/36134_it.html

0 visualizzazioni

© 2019 Pipecare Srl | Sede legale Via Pietro Cossa 2, 20122 Milano | Sede operativa Via Mercadante 3, 20124 Milano | info@pipecareitalia.com 

  • LinkedIn Icona sociale
  • Youtube